Tutto Quello che c’è da Sapere Sulle Assicurazioni Viaggio

Viaggiare è molto utile, fa lavorare l’immaginazione, il resto sono solo delusioni e pene[..]” scriveva il celebre romanziere Cèline nel suo capolavoro ”Viaggio al termine della notte”.

Come d’altra parte dargli torto ?! Chi proprio ora non vorrebbe abbandonare la monotonia dell’ufficio ed il tram tram della vita quotidiana per poter  intraprendere seduta stante un affascinante  viaggio verso qualche deliziosa meta esotica?

Può capitare però talvolta che la vacanza, anche quella meglio programmata ed organizzata con maggior solerzia, diventi a sua volta una vera “pena” , trasformandosi così da delizia a peggiore dei vostri incubi.

Se non volete farvi cogliere impreparati di fronte ad eventuali imprevisti e contrattempi, quello che fa per voi è una buona assicurazione viaggio.

In Italia sono il 26% della popolazione stipula un’assicurazione viaggio a fronte del 70% della media europea. Questo può essere interpretato come un dato rassicurante sull’ottimismo che contraddistingue per natura gli abitanti del Bel Paese.

E’ tuttavia opportuno precisare che ricorrere ad una polizza di sanitaria è di estrema importanza quando si viaggia all’estero.

Se è vero che in Europa è sufficiente possedere il tesserino sanitario (talvolta accompagnato dalla tessera EICH )per ricevere un trattamento sanitario equiparato, ciononostante questo può  aver un costo non del tutto indifferente.

Il resto del mondo, in particolare le località esotiche hanno, come potete facilmente immaginare, un sistema sanitario carente o persino del tutto inesistente.

Oltre alle spese sanitarie ed infortunistiche  l’assicurazione di viaggio può coprire le spese in caso di smarrimento del bagaglio o di oggetti di valore , di annullamento del viaggio, o in caso di incidente dovuto alla guida.

Quando ci si trova a dover scegliere il tipo di contratto e la compagnia assicurativa alla quale affidarsi è quindi bene domandarsi quale sia la meta del viaggio e cosa vogliamo assicurare.

L’opzione annullamento viaggio può essere invece conveniente per chi affronta un tour organizzato. 

assicurazione viaggioIndennizza infatti i viaggiatori che hanno dovuto disdire la loro vacanza senza poter partire. Le agenzie di viaggio sono obbligate difatti al risarcimento solo per motivi di loro competenza e a loro ascritti.

Altri elementi da tener presente sono la durata del viaggio,  l’età ed il tipo di viaggiatore. Alcune compagnie offrono determinati sconti per viaggi lunghi, mentre se avete intenzione di affrontare più viaggi potete  affidarvi  all’opzione pacchetti multi-viaggio.

Ricordatevi prima di sottoscrivere un contratto di controllare il regolamento, prestando particolare attenzione alle svariate ed innumerevoli clausole.

Alcune compagnie richiedono ad esempio che l’assicurazione venga acquistata poco tempo prima di effettuare il viaggio. Verificate inoltre con cura le seguenti voci:

  • pagamento delle spese mediche;
  • massimali;
  • malattie preesistenti;
  • rimpatrio;
  • clausole in merito ad attività sportiveo da considerarsi pericolose.

Non tutte le agenzie pagano direttamente le vostre spese sanitarie. Alcune si affidano alla politica del ”rimborso” che talvolta viene però eccessivamente procrastinato, con forti dilazioni nei tempi di recupero della somma anticipata.

Ricordatevi che più alto è il massimale, maggiore sarà la cifra totale che avrete in garanzia come copertura, ma proporzionalmente crescerà  il premio della polizza.

Tuttavia spendere qualche soldo in più vi darà poi la possibilità di risparmiarne in caso di emergenza.

Quella delle patologie preesistenti è una questione a cui dovrete prestare molta attenzione dato che buona parte delle società assicurative si rifiuta di risarcire eventuali spese ad esse legate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *