Il viaggio? Sicuro a partire dalla copertura assicurativa

Negli ultimi anni è cresciuto il numero delle persone che stipulano una polizza a tema a corredo del viaggio a partire dall’assicurazione cancellazione viaggio

 

Viaggiare sereni è la condizione essenziale per poter affrontare un qualsiasi spostamento sia esso di lavoro o di piacere.

Dopo una lunga attesa ed un’organizzazione certosina, che tiene in considerazione ogni dettaglio per rendere l’esperienza di viaggio indimenticabile, il destino può preservare brutte sorprese.

Un viaggio, malgrado l’attenzione messa nella pianificazione di tutti gli aspetti,  può essere funestato da condizioni avverse che impediscono la partenza o rendono necessario un rientro repentino nella propria città, oppure costringono a fare i conti con lo smarrimento o il furto dei bagagli o dei documenti.

Talvolta possono essere le condizioni politiche, il pericolo imminente di attentati, le condizioni meteo del paese meta della vacanza, una malattia o un incidente, a far saltare anche la programmazione più minuziosa di un viaggio.

Negli italiani, così come in ogni altro cittadino che vive a latitudini diverse, cresce il desiderio di mettersi al riparo da ogni tipologia di difficoltà ed inconveniente che possa presentarsi in viaggio o anche a pochi giorni dalla partenza.

E’ per questo che, soprattutto negli ultimi anni, è cresciuto il numero delle persone che stipulano una polizza a tema a corredo del viaggio stesso.

Le situazioni che possono impedire al viaggiatore di partire o proseguire la vacanza, di lavoro o di piacere, sono davvero molte e ciascuna può essere contemplata da una copertura assicurativa ad hoc a partire dall’ Assicurazione Cancellazione Viaggio.

Non sono rari, purtroppo, i casi in cui il viaggiatore è costretto ad annullare il viaggio, vuoi per problemi personali dalla malattia agli eventi imprevisti, passando per la cancellazione di un volo aereo per sciopero o per maltempo.

Ma in che cosa consiste precisamente l’assicurazione annullamento viaggio?

Entrando nel merito chi si è dotato di una regolare copertura assicurativa non è costretto a pagare l’intero costo del viaggio dai trasporti all’hotel, ad ogni altro elemento che contraddistingua il pacchetto, nel caso in cui il viaggio venga annullato.

Di norma sono due le categorie che rientrano nella copertura ovvero gli imprevisti che possono coinvolgere il viaggiatore oppure gli impedimenti a carico della compagnia aerea, dell’hotel destinato ad ospitare il turista e del tour operator, che non è più in grado di offrire il servizio pattuito.

Le compagnie assicurative di regola consentono di ottenere rimborsi nel caso di infortuni, malattie, decessi, calamità naturali, danni all’abitazione, furti del bagaglio o di documenti, ampliando il raggio addirittura a possibili convocazioni da parte del tribunale oppure alla malaugurata ipotesi del licenziamento.

Elemento fondamentale per il rimborso è la tipologia di franchigia da applicarsi in linea con quanto stabilito all’atto della sottoscrizione della polizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *